La legge tutela i minori, il bimbo è di chi lo cresce

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

legge tutela minori

Intervista a Chiara Saraceno sulla tutela minori

“LA LEGGE tutela minori: si aprirebbero scenari terribili se si legittimasse la richieste di paternità di chi un giorno salta su e dice che un bimbo è figlio suo”, spiega la sociologa Chiara Saraceno.

Anche se è davvero figlio suo?

“Un figlio è di chi lo cresce. Se il padre naturale avesse voluto avere un ruolo nella crescita del bambino avrebbe dovuto accordarsi con la madre”.

Ma se questo non avviene?

“È comunque la donna ad avere l’ultima parola. Tuttavia la legge dà anche la possibilità ai figli di chiedere un test genetico, ma solo quando siano abbastanza grandi da elaborare una situazione così delicata”.

Non c’è il rischio che un figlio scopra la verità in un modo traumatico, se il vero padre si dovesse palesare all’improvviso?

“Questo non deve accadere, è ovvio”.

Continua a leggere >

Fonte: torino.repubblica.it – Federica Cravero

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rispondi