«Mi chiamo Claudio e sono uno stalker»: l’intervista.

«Mi chiamo Claudio e sono uno stalker»: l'intervista.
Intervista ad un ex stalker. Claudio M. ha circa trentacinque anni. Non è alto, è robusto e proporzionato. Porta i capelli corti, appena grigi sulle tempie. Dispone di un buon vocabolario e  conosce il congiuntivo. Aveva un lavoro: lo ha perduto. Ha un sorriso educato, gli occhi guardinghi e una condanna (patteggiata) a 18 mesi. Capi d’imputazione: stalking, maltrattamenti, violazione di domicilio. ...