Redditometro nullo: viola la privacy. Il fisco cancelli i dati dei contribuenti

Redditometro nullo: viola la privacy. Il fisco cancelli i dati dei contribuenti
L’ennesimo stop al redditometro, questa volta ancora più incisivo, arriva dal Tribunale di Napoli, – sez. di Pozzuoli- che, con una recentissima sentenza ne ha ribadito l’illegittimità per violazione del codice della privacy nonché delle norme tributarie, costituzionali e comunitarie. Più precisamente il Tribunale napoletano definisce il redditometro “non solo illegittimo, ma radicalmente nullo”: infatti, ...

Separazione e divorzio: il coniuge ha diritto al CUD o alla dichiarazione dei redditi dell’ex

Separazione e divorzio: il coniuge ha diritto al CUD o alla dichiarazione dei redditi dell’ex
Nel corso di un giudizio di separazione e divorzio, quando un coniuge chiede, nei confronti dell’altro, l’assegno di mantenimento, ha logicamente interesse a che i redditi di quest’ultimo siano dichiarati in modo corretto e trasparente; ciò affinché non venga occultata alcuna ricchezza e l’ammontare dell’assegno possa rispecchiare le effettive capacità economiche di quest’ultimo. A tal ...

Sentenza Cassazione: il diritto alla privacy del lavoratore

Sentenza Cassazione: il diritto alla privacy del lavoratore
Cass. civ., Sez. I, 1 agosto 2013, n. 18443 Massima: Viola il diritto alla privacy del lavoratore il datore di lavoro che, al fine di dimostrare l’illiceità del comportamento del dipendente, in rapporto al corretto uso degli strumenti affidati sul luogo di lavoro, provi l’esistenza di accessi indebiti alla rete, attraverso l’indicazione dei relativi specifici ...

Pubblica foto di feste su Facebook. Il giudice le toglie gli alimenti

Pubblica foto di feste su Facebook. Il giudice le toglie gli alimenti
Al mare con gli amici, a feste in casa oppure nei locali. Pensava che non sarebbe successo nulla a pubblicare quelle foto sul suo profilo di Facebook. E invece una donna della provincia di Caserta si è vista togliere gli alimenti. Motivo? Quelle immagini dimostravano che il suo tenore di vita non era peggiorato in ...

Pedofilia: parrocco difende il prete accusato e svela il nome della vittima su Facebook

Pedofilia: parrocco difende il prete accusato e svela il nome della vittima su Facebook
Il parroco della parrocchia di Firmiam, Gigi Carfagnini, difende a spada tratta Don Giorgio Carli, il prete accusato di violenza sessuale, per cui la chiesa ha risarcito la vittima con 700mila euro. Lo fa però in maniera quantomeno discutibile, tanto da creare non poco imbarazzo alla Curia di Bolzano. L’uomo di chiesa infatti ha postato un messaggio su ...

Recupero Crediti: cosa può e non può fare una Banca creditrice

Recupero Crediti: cosa può e non può fare una Banca creditrice
La sentenza 883/12 del tribunale di Chieti fissa alcuni importanti paletti a quello che la Banca può fare nei confronti del proprio debitore. Secondo i Giudici le continue telefonate sul posto di lavoro e ai congiunti per indurre il debitore a restituire il prestito sono condotte che possono configurare un danno non patrimoniale risarcibile. Nel caso ...

Recupero crediti: la legalità nella raccolta di informazioni sui soggetti debitori 3

Recupero crediti: la legalità nella raccolta di informazioni sui soggetti debitori
E’ da qualche mese che i clienti – banche, finanziarie, agenzie di recupero crediti – segnalano l’offerta “sul mercato” di servizi finalizzati all’acquisizione di numeri di telefono fissi e cellulari – non pubblicati – appartenenti a soggetti debitori, ottenuti con la semplice ricerca del codice fiscale in banche dati e venduti a prezzi stracciati di ...

Danno da privacy violata al debitore braccato dalla società di recupero crediti 1

Danno da privacy violata al debitore braccato dalla società di recupero crediti
Lesione non patrimoniale le insistenti telefonate al lavoro e dai parenti per convincere il cliente a restituire il prestito: l’istituto paga e viene segnalato al Garante. Via libera al risarcimento da pratiche aggressive nel recupero crediti. Deve essere riconosciuto il danno non patrimoniale al debitore “braccato” dalla società incaricata dalla banca affinché saldi il suo ...

Equitalia: nessun limite di privacy. Legittime le domande ai clienti del debitore.

Equitalia: nessun limite di privacy. Legittime le domande ai clienti del debitore.
Nessun limite alle indagini del fisco che invia ai clienti del professionista o dell’imprenditore dei questionari da compilare per acquisire informazioni sui redditi del contribuente che non ha pagato le cartelle esattoriali. In questi casi, non c’è alcuna violazione della privacy. A dirlo è la stessa Cassazione, in una sentenza di ieri. In particolare, Equitalia ...

Usa: non solo intercettazioni telefoniche, il governo spia anche i colossi web.

Usa: non solo intercettazioni telefoniche, il governo spia anche i colossi web.
Si allarga lo scandalo attorno all’operato della National security agency (Nsa) e dell’Fbi. Dopo lo scoop del Guardian sulle utenze Verizon intercettate, il Washington Post ha infatti rivelato che non sono sotto controllo soltanto le comunicazioni telefoniche di milioni di americani, ma il governo ha accesso (attraverso il programma Prism) anche ai server dei nove ...
Privacy Policy