Diritto all’anonimato: la madre naturale può revocarlo se il figlio adottato chiede informazioni su di lei

Diritto all'anonimato: la madre naturale può revocarlo se il figlio adottato chiede informazioni su di lei
Corte Costituzionale: se un figlio adottato vuole accedere a delle informazioni sulle sue origini, la madre naturale può revocare il diritto all’anonimato. Alla madre costretta, per ragioni legate alla sua giovane età, per violenze subite o perché indigente, ad abbandonare un figlio dandolo in adozione, e’ stato da sempre riconosciuto il diritto all’anonimato e in ...
Privacy Policy