Licenziamento legittimo per chi copre i furti del collega

Licenziamento legittimo per chi copre i furti del collega
Lo afferma la Corte di Cassazione con la sentenza 2552/15. La Corte d’appello di Firenze ha dichiarato legittimo il licenziamento intimato dalla società datrice di lavoro nei confronti del responsabile dell’ufficio commerciale, ritenuto responsabile di gravissime omissioni negli oneri di vigilanza e denuncia, a lui incombenti, in relazione a diversi episodi in cui si erano ...

Sentenza Cassazione: l’assenteismo tattico comporta il licenziamento

Sentenza Cassazione: l'assenteismo tattico comporta il licenziamento
Assenteismo Tattico: legittimo il licenziamento È legittimo il licenziamento del lavoratore assenteista anche se il numero di assenze non supera il periodo di «comporto», cioè la somma dei giorni di malattia consentiti. Lo ha stabilito la Cassazione, in caso di assenteismo tattico, respingendo il ricorso di un lavoratore che con le sue numerose assenze per ...

Cassazione: legittimo il licenziamento del dipendente “pirata della strada”

Cassazione: legittimo il licenziamento del dipendente
Sentenza della Cassazione n. 9597 del 5 Maggio 2014 – Licenziamento del dipendente Automobilisti fate attenzione: l’eccesso di velocità non comporta solo il rischio di una sanzione per la violazione del codice della strada. Se si è abituati a pigiare troppo il piede sull’acceleratore, si corre il rischio di un licenziamento, nel caso in cui ...

Licenziamento per assenteismo se la condotta del lavoratore malato è scorretta 1

Licenziamento per assenteismo se la condotta del lavoratore malato è scorretta
Con sentenza n. 1777/2014, la Cassazione ha affermato la legittimità del licenziamento per assenteismo nei confronti del dipendente per lunghi periodi di malattia, qualora quest’ultimo assuma comportamenti scorretti che impediscono la prosecuzione del rapporto di lavoro. La Suprema Corte ha precisato che il recesso del datore è giustificato, in quanto la conservazione del posto durante ...

Licenziamento legittimo di chi usa l’indirizzario dei dipendenti per criticare l’azienda

Licenziamento legittimo di chi usa l’indirizzario dei dipendenti per criticare l’azienda
Licenziamento legittimo del dipendente che ha trasferito l’indirizzario aziendale sul computer del sindacato di cui era dirigente per esprimere via e-mail forti critiche all’operato dell’impresa. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, con la sentenza n. 20715/2013, ritenendo immune da vizi il ragionamento della Corte di Appello di Milano che ha giudicato sussistenti le ragioni ...

Articolo 18: le cause di licenziamento più diffuse

Articolo 18: le cause di licenziamento più diffuse
Quello relativo alle cause di licenziamento è un ambito complesso e spigoloso che, dopo la riforma Fornero, si è oltremodo complicato per effetto di nuove discipline di possibilità di allontanamento dal lavoro, oltre alla riscrittura dell’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori (L. 20 Maggio 1970, n. 300). Sono diverse le ragioni per cui un lavoratore dipendente ...

Licenziamento legittimo per chi usa l’indirizzario dei dipendenti per criticare l’azienda

Licenziamento legittimo per chi usa l’indirizzario dei dipendenti per criticare l’azienda
Licenziamento legittimo del dipendente che ha trasferito l’indirizzario aziendale sul computer del sindacato di cui era dirigente per esprimere via e-mail forti critiche all’operato dell’impresa. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 20715/2013, ritenendo immune da vizi il ragionamento della Corte di appello di Milano che ha giudicato sussistenti le ragioni per ...