Facebook lancia Slingshot, app di messaggi usa e getta

Facebook lancia Slingshot, app di messaggi usa e getta
ROMA – Dopo l’errore nella pubblicazione di qualche giorno, Facebook lancia Slingshot, app per messaggi usa e getta concorrente di Snapchat. L’applicazione permette agli utenti la condivisione di foto, video, testi e disegni che, al momento della chiusura dell’app, si cancellano automaticamente. Tutte caratteristiche ufficiosamente trapelate nel passo falso commesso la scorsa settimana di pubblicare per ...

Facebook pubblica per errore l’app Slingshot per la messaggistica usa e getta

Facebook pubblica per errore l'app Slingshot per la messaggistica usa e getta
Un errore, grave, ma subito risolto. Oggi Facebook ha pubblicato per sbaglio una sua nuova app, per poi ritirarla immediatamente dal mercato. Si tratta dell’ app Slingshot, una applicazione molto simile a Snapchat, per l’invio di messaggi “usa e getta”, e cioè che si cancellano automaticamente dopo esser stati letti dal destinatario. Il social network ...

Facebook contro il Bullismo: nasce una piattaforma di prevenzione

Facebook contro il Bullismo: nasce una piattaforma di prevenzione
Facebook contro il Bullismo: attraverso una piattaforma promossa in collaborazione con Telefono Azzurro e Save the Children Italia, Facebook offre strumenti e consigli rivolti a ragazzi, genitori ed insegnanti per lottare contro il cyberbullismo. Facebook ha lanciato in Italia la Piattaforma di Prevenzione contro il Bullismo, accessibile in Italiano direttamente da questo link. Creata dagli ...

Mamme fanno rete su Facebook e il molestatore pedofilo viene arrestato

Mamme fanno rete su Facebook e il molestatore pedofilo viene arrestato
RICCIONE – Palpeggiava le parti intime di ragazzini tra gli 11 e 13 anni con la scusa di ottenere informazioni stradali. Da ottobre a marzo è stato l’incubo delle mamme riccionesi che a fine anno attraverso Facebook avevano tentato di organizzare un cordone di sicurezza intorno ai figli. Ieri però, il molestatore pedofilo del parco ...

Cassazione: è diffamazione parlar male su Facebook anche senza fare nomi

Cassazione: è diffamazione parlar male su Facebook anche senza fare nomi
Parlar male di una persona su Facebook, senza nominarla direttamente, ma indicando particolari che possano renderla identificabile, può comportare una condanna per diffamazione. Lo si evince da una sentenza con cui la prima sezione penale della Cassazione ha annullato con rinvio l’assoluzione, pronunciata dalla Corte militare d’Appello di Roma, nei confronti di un maresciallo della ...

Amore e stalking ai tempi di Facebook: in Tribunale si parla di smiley

Amore e stalking ai tempi di Facebook: in Tribunale si parla di smiley
“Ci eravamo lasciati, ma lui ha postato su Facebook una nostra foto con i cuoricini fatti con photoshop”. “Ma lei lo ha cancellato dagli amici? Quando lo ha rimosso?”. E ancora: “Rilegga questa conversazione, si conclude con uno smiley, allora non stavate litigando”. “Eh, però, lui mi minacciava via mail di mandare video erotici a ...

Sentenza: le offese su Facebook sono diffamazione a mezzo stampa

Sentenza: le offese su Facebook sono diffamazione a mezzo stampa
LIVORNO. Si chiama Rossella Malanima, ha 26 anni, vive a Livorno, e il suo caso giudiziario – imputata e condannata per diffamazione a mezzo stampa per aver scritto delle offese su Facebook – potrebbe diventare per l’universo dei social network quello che la sentenza Bosman è stata per il mondo dello sport: un crocevia, superato ...

La persecuzione con messaggi su Facebook è stalking

La persecuzione con messaggi su Facebook è stalking
Stalking su Facebook: anche la chat privata dei social network può essere un terreno fertile per gli stalkers; la Cassazione punisce severamente chi tartassa di messaggi i propri contatti su Facebook. In un articolo di qualche giorno fa abbiamo trattato il tema dello stalking tramite sms ed email. Ma, nell’era dei social network, le persecuzioni ...

Qual è la relazione tra infedeltà e social network ?

Qual è la relazione tra infedeltà e social network ?
Infedeltà e social network: qual è la connessione? L’avv. Maria Rosaria Della Corte, intervistata sul quotidiano “Nuovo” racconta le vicende matrimoniali ed i loro legami con i social network. Per la matrimonialista “Facebook ha semplificato la ricerca “delle prove” del tradimento, attraverso le numerose tracce digitali che inevitabilmente si lasciano. Bisogna, quindi, prestare cautela a ...

Facebook e privacy minorenni: con le nuove regole aumenta il rischio di pedofilia e cyberbullismo

Facebook e privacy minorenni: con le nuove regole aumenta il rischio di pedofilia e cyberbullismo
Parziale passo indietro di Facebook sulle regole relative alla privacy per i minorenni: permane il divieto di avere un profilo per gli under 13, ma adesso gli utenti tra i 13 e i 17 anni potranno condividere pubblicamente i propri contenuti postati sul popolare social network. Preoccupazione per i rischi legati a pedofilia e cyberbullismo. ...
Privacy Policy