Cosa bisogna sapere sul Licenziamento per giustificato motivo oggettivo

Cosa bisogna sapere sul Licenziamento per giustificato motivo oggettivo
Il mondo del lavoro e la sua regolamentazione hanno subito, negli ultimi anni, una serie di riforme sostanziali (vedi La Riforma Monti-Fornero ed il Pacchetto Lavoro Letta), riguardanti soprattutto le regole che disciplinano le interruzioni dei rapporti di lavoro, in particolare il licenziamento per giustificato motivo oggettivo con risarcimento e senza reintegro. Attualmente il licenziamento ...

Licenziamento per giusta causa: caratteristiche e applicazione

Licenziamento per giusta causa: caratteristiche e applicazione
Il licenziamento per giusta causa è quel provvedimento che il datore di lavoro attua nei confronti di un suo dipendente, qualora questi attui comportamenti particolarmente gravi dal punto di vista disciplinare, tanto da non consentire in alcun modo la continuazione del rapporto di lavoro. È l’art. 2119 del Codice Civile che introduce il concetto di ...

Inammissibile la reintegrazione del dipendente se si riserva di agire per l’accertamento della qualifica dirigenziale

Inammissibile la reintegrazione del dipendente se si riserva di agire per l'accertamento della qualifica dirigenziale
Inammissibile la reintegrazione del dipendente se si riserva di agire per l’accertamento della qualifica dirigenziale Con ricorso ex art. 1, commi 48 e ss della L. 18 giugno 2012 n. 92 (legge Fornero), un dipendente con qualifica di quadro ha lamentato la pretesa illegittimità del licenziamento a lui intimato per giusta causa, chiedendo di essere ...

Licenziamento illegittimo del dipendente malato che va a caccia

Licenziamento illegittimo del dipendente malato che va a caccia
La Cassazione, con la sentenza n. 4869, ha esaminato il caso relativo al licenziamento illegittimo di un uomo, autista e guardia giurata, che era stato visto in abiti da cacciatore nei tre giorni in cui risultava assente dal lavoro per malattia. Per la Cassazione questa circostanza però, non fa venir meno il vincolo fiduciario tra ...

Licenziamento per motivi oggettivi è illegittimo se il datore di lavoro non adempie all’obbligo di repechage 1

Licenziamento per motivi oggettivi è illegittimo se il datore di lavoro non adempie all’obbligo di repechage
Il licenziamento per motivi oggettivi è illegittimo ove il datore di lavoro non adempia all’obbligo di repechage (ossia non verifichi, al fine di evitare il recesso dal rapporto, la sussistenza di posizioni alternative equivalenti cui adibire il lavoratore interessato). La violazione di tale obbligo non configura, tuttavia, una ipotesi di “manifesta insussistenza del fatto posto ...

Contestare il licenziamento: impugnazione stragiudiziale e giudiziale

Contestare il licenziamento: impugnazione stragiudiziale e giudiziale
Se siete stati licenziati e avete intenzione di contestare il licenziamento ricevuto – onde chiedere il risarcimento del danno o, nei casi previsti dalla legge, il reintegro sul posto di lavoro – dovete seguire una procedura ben precisa (modificata, peraltro, almeno per quanto riguarda il versante della successiva causa in tribunale, è stata di recente ...