Stalking condominiale: cos’è e come difendersi

Stalking condominiale: cos’è e come difendersi
Lo stalking condominiale è quel particolare tipo di stalking che si manifesta nell’ambito dei rapporti con il  vicinato. Non si tratta di un’ipotesi speciale codificata dal legislatore, bensì di una particolare applicazione giurisprudenziale della figura criminosa, resa possibile dalla formulazione degli elementi costitutivi della fattispecie non particolarmente dettagliata. È comunque ben noto che la realtà ...

Condominio e pagamento rate: in quanto tempo si prescrive l’obbligo?

Condominio e pagamento rate: in quanto tempo si prescrive l'obbligo?
Il caso di morosità relativa a più mesi: come imputare il pagamento rate. Che il proprietario di un appartamento debba pagare le rate condominiali non vi è alcun dubbio. Ma se il pagamento non viene richiesto, sollecitato o intimato entro un determinato periodo di tempo scatta quella che viene definita “prescrizione”: in buona sostanza, l’obbligo ...

Recupero crediti condominio: «bussa» prima ai condomini morosi

Recupero crediti condominio: «bussa» prima ai condomini morosi
Recupero crediti condominio: «bussa» prima ai condomini morosi Per chi deve recuperare un credito nei confronti di un condominio si pongono da sempre diversi problemi, che la giurisprudenza, prima, e la recente legge di riforma 220/2012, poi, hanno tentato di risolvere non sempre con grande successo. Il primo intervento legislativo che ha tentato di mettere ...

Impianti di videosorveglianza condominiale: maggioranze e limiti

Impianti di videosorveglianza condominiale: maggioranze e limiti
Per poter installare un impianto di videosorveglianza condominiale è ora necessaria l’approvazione, da parte dell’assemblea, con la seguente maggioranza: vi deve essere un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti all’assemblea ed almeno la metà del valore in millesimi dell’edificio. Vi sono però una serie di delicati aspetti da non trascurare. Viene innanzitutto in ...

Lo stalking condominiale e i rapporti di vicinato

Lo stalking condominiale e i rapporti di vicinato
Il termine “stalking” di solito si ricollega all’immagine di una persona, spesso un ex partner o un corteggiatore, che perseguita una donna o un uomo. Non è sempre così, si può configurare il reato di stalking anche in presenza di altre situazioni riferite alla vita quotidiana, che si concretizzano con “atti persecutori”. Ne costituiscono un ...

Il recupero dei crediti condominiali nei confronti di coniugi comproprietari

Il recupero dei crediti condominiali nei confronti di coniugi comproprietari
Più debitori obbligati per un solo debito? Sono legati “intimamente” tra loro, come lo sono marito e moglie. La comunione legale tra i coniugi costituisce, nella interpretazione giurisprudenziale assolutamente prevalente (fin da Corte cost. 10 marzo 1988, n. 311),una comunione senza quote, nella quale i coniugi sono solidalmente titolari di un diritto avente ad oggetto ...

Stalker nel condominio della vittima: scatta l’allontanamento 1

Stalker nel condominio della vittima: scatta l'allontanamento
Cassazione penale , sez. V, sentenza 09.04.2014 n° 15906 Stalker nel condominio della vittima È legittima la misura cautelare che impone allo stalker di allontanarsi dall’edificio in cui vive la vittima anche quando tale edificio coincide con il condominio dove lo stesso stalker abita assieme alla propria famiglia, in quanto è irrilevante che la misura ...

Rumori notturni in condominio: è reato anche se la colpa è dei bambini

Rumori notturni in condominio: è reato anche se la colpa è dei bambini
Compie reato chi di notte dà fastidio ai condomini perché non riesce a tenere a bada i bambini: il disturbo della quiete pubblica scatta anche per condotte colpose. Rischia grosso chi fa rumori notturni in condominio, anche se il rumore non è voluto. Infatti, stando a una sentenza della Cassazione, il reato di disturbo della ...

Recupero dei crediti e condominio: il capo del condominio deve consegnare l’elenco dei morosi

Recupero dei crediti e condominio: il capo del condominio deve consegnare l’elenco dei morosi
Recupero Crediti e Condominio: il capo condominio deve consegnare l’elenco dei morosi ai creditori che possono così rivalersi su di loro in sede civile. Se non lo fa rischia e anche di pagare una somma non indifferente. È quanto emerge in un’ordinanza della seconda sezione civile del Tribunale di Palermo che ha condannato un amministratore ...

L’amministratore di condominio e le spese anticipate

L'amministratore di condominio e le spese anticipate
(Tribunale di Roma, Giudice Unico, della V sezione civile, sentenza n.788 del 2014) Il carattere dell’indifferibilità ed urgenza delle spese anticipate dall’amministratore di condominio, di cui lo stesso chiede la restituzione, non possono essere giustificate neanche dal passaggio di consegne e dal disavanzo di gestione. Il fatto. L’ ex amministratore di un condominio romano ottiene ...