Separazione e divorzio: si può rinunciare all’assegno di mantenimento?

Separazione e divorzio: si può rinunciare all’assegno di mantenimento?
Non tutto può essere oggetto di accordo: alcune linee guida in merito alla possibilità di rinuncia all’assegno. Molto spesso i coniugi credono di essere liberi di decidere il contenuto da dare ad eventuali accordi di separazione o divorzio, specie quando dal matrimonio non sono nati figli. In realtà, tale diritto è sempre condizionato al fatto ...

Assegno divorzile può dichiararsi anche dopo la morte del coniuge

Assegno divorzile può dichiararsi anche dopo la morte del coniuge
La Corte di Cassazione con l’ordinanza 13 ottobre 2014, n. 21598 ha riconosciuto il diritto della moglie divorziata, di ottenere la quota della pensione di reversibilità, nonostante non fosse ancora titolare di assegno divorzile di mantenimento al momento del decesso dell’ex coniuge. L’ex moglie aveva introdotto presso il Tribunale di Tivoli, la domanda di attribuzione ...

Si al mantenimento figli anche se l’assegno di separazione è in un’unica soluzione

Si al mantenimento figli anche se l’assegno di separazione è in un’unica soluzione
Assegno una tantum: l’accordo tra gli ex coniugi non può pregiudicare i diritti dei minori che hanno sempre diritto all’assistenza fino a quando non hanno raggiunto l’indipendenza economica. Con il divorzio consensuale, quando gli ex coniugi stabiliscono gli accordi sul mantenimento figli, possono decidere per il versamento di un assegno in un’unica soluzione (cosiddetto “una tantum”) ...

Revisione assegno divorzile se la moglie riceve un’eredità

Revisione assegno divorzile se la moglie riceve un'eredità
Revisione assegno divorzile se la moglie riceve un’eredità Possono trarre vantaggio dall’eredità anche i mariti obbligati al mantenimento delle ex mogli alle quali è capitata la fortuna di ereditare, dopo il divorzio, una cospicua somma di denaro. Lo ha stabilito la Cassazione nell’ordinanza 2542/14. Il caso Un marito chiedeva la modifica dell’ammontare dell’assegno divorzile dovuto ...

Separazione e divorzio: possibile dedurre l’assegno di mantenimento corrisposto al coniuge

Separazione e divorzio: possibile dedurre l’assegno di mantenimento corrisposto al coniuge
Dedurre l’assegno di mantenimento È possibile scaricare dalle tasse l’assegno di mantenimento corrisposto al coniuge in caso di separazione o divorzio; non è invece consentito scaricare quello destinato al mantenimento dei figli; nell’articolo è illustrata brevemente la normativa con tutte le particolarità del caso. La legge prevede la possibilità di scaricare dalle tasse i pagamenti ...

Assegno di mantenimento di 4.000 euro alla ex moglie che abbandonò la carriera per la famiglia.

Assegno di mantenimento di 4.000 euro alla ex moglie che abbandonò la carriera per la famiglia.
Corte di Cassazione sez. I Civile, sentenza 26 febbraio – 31 marzo 2014, n. 7485 Presidente Luccioli – Relatore Lamorgese Svolgimento del processo 1. – All’esito del giudizio, definito dal Tribunale di Trieste con sentenza 2 luglio 2009, che ha regolato gli aspetti patrimoniali della cessazione degli effetti civili del matrimonio contratto dai sig.ri C.B. ...

La convivenza more uxorio del coniuge può far sospendere l’assegno divorzile

La convivenza more uxorio del coniuge può far sospendere l’assegno divorzile
Corte di Cassazione, sez. VI Civile – 1, ordinanza 10 dicembre 2013 – 26 febbraio 2014, n. 4539 Presidente Di Palma – Relatore Dogliotti Fatto e diritto In un procedimento di divorzio tra M.A. e A.E., il Tribunale di Bassano del Grappa, con sentenza 4/3/2011, disponeva assegno a carico del marito per la moglie, per ...

Assegno di divorzio anche se il mantenimento è stato pagato in soluzione unica

Assegno di divorzio anche se il mantenimento è stato pagato in soluzione unica
Dopo la separazione, non esiste solo un modo per versare il mantenimento all’ex. Se, infatti, la regola di solito applicata è quella secondo cui il coniuge obbligato debba versare all’altro una somma periodica di denaro (in genere a cadenza mensile), tuttavia le parti possono anche raggiungere un diverso accordo, prevedendo la corresponsione di un importo ...

Eredità dopo il divorzio? È rendita

Eredità dopo il divorzio? È rendita
ROMA – Riceve eredità dal padre dopo la sentenza di divorzio. Legittima la revoca dell’assegno perché costituisce una rendita. Con tali motivazioni, la Corte di Cassazione, VI Sezione Civile, con l’ordinanza n. 2542/14 considera la successione come criterio guida per poter valutare la capacità economica degli ex coniugi dopo la cessazione della convivenza. Non rileva ...

Aumenta l’assegno di mantenimento se il marito riceve un’eredità dopo la separazione

Aumenta l'assegno di mantenimento se il marito riceve un’eredità dopo la separazione
È legittimo richiedere un aumento dell’ assegno di mantenimento nel caso in cui l’ex coniuge, onerato di versare la somma mensile alla ex moglie e ai figli, riceva una cospicua eredità. A stabilirlo è una recente sentenza della Cassazione che ha condannato un uomo a pagare, in favore della precedente consorte, 400 euro mensili e altrettanti 400 ...