Subisce scherzi sul posto di lavoro: un collega condannato a 4 mesi per stalking

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

stalking ufficioPrese in giro e scherzi ad un collega sul posto di lavoro che si trasformano in un’accusa di stalking. Protagonista della vicenda è un quarantanovenne, residente a Sassello, dipendente di una ditta di costruzioni, che stamattina è stato condannato a quattro mesi di reclusione con la sospensione condizionale della pena perché secondo l’accusa si sarebbe reso protagonista di “atti persecutori” verso un (ormai ex) collega, un sessantaseienne di Mallare.

In particolare secondo quanto gli veniva contestato l’imputato, che era assistito dall’avvocato Luigi Gallareto, nel luglio del 2009 aveva fotografato il collega che durante un intervento di manutenzione della fognatura era scivolato nel “Rio San Cristoforo”, una foto che poi era stata appesa nella bacheca della sede aziendale.

Continua a leggere >

Fonte: ivg.it

Photo | Flickr, by Axel Cardenas

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rispondi