I Numeri parlano chiaro: il cybercrime non può essere ignorato

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
il cybercrime non può essere ignorato

Scarica l’informativa in formato PDF

Negli ultimi anni assistiamo ad un costante aumento di casi di cybercrime, tuttavia a questo non corrisponde un’aloga crescita della cyber security. Si tratta di una situazione paradossale: tutti conoscono il fenomeno del crimine informatico, sono costantemente informati dai media sulla sua pericolosità e sugli ingenti danni che può provocare ad un’azienda, ma in pochi ricorrono ad una vera e propria efficace strategia di cyber security.

Abbiamo raccolto una serie di numeri che possono aiutare a capire quanto grave sia il problema e quanto imminente sia la necessità di dotarsi di contromisure adatte allo scopo di minimizzare il rischio di cadere vittima del cybercrime.

I Numeri del Cybercrime

500 miliardi: costo totale del Cybercrime

Si stima che il costo totale del cybercrime nel mondo ammonterebbe a 500 miliardi di dollari. (fonte: CSIS-McAfee Report)

63%: Attacchi dovuti a credenziali compromesse

il 63% degli attacchi a tutte le reti sono causati dall’accesso diretto tramite l’uso di credenziali reali. (fonte: Verizon 2013 Data Search Investigation Report)

146: Numero di giorni per accorgersi dell’intrusione

Passano in media 146 giorni prima che l’azienda si accorga di aver subito un attacco informatico. In tale lasso di tempo, l’intruso potrebbe agire all’interno della rete aziendale senza alcun impedimento. (fonte: Microsoft threat Analysis)

3.8 Milioni: Danno medio da Violazione dati

Il danno economico medio di una violazione dei dati da attacco di cybercrime per una grande compagnia è di 3.8 milioni di dollari. (fonte: Ponemon Institute Releases 2014 Cost of Data Branch)

1 su 5: Aziende vittime di cybercrime

Una Piccola o Media impresa su 5 ha subito almeno un attacco informatico. (fonte: National Cyber Security Alliance)

Come intervenire

Appare quindi evidente la necessità, da parte di tutte le aziende, di dotarsi delle opportune contromisure hardware e software per affrontare il pericolo latente del cybercrime senza farsi trovare impreparati. Ciò significa rivolgersi ai professionisti della Cyber security di cui si avvale la divisione Digital Security di P & P Investigazioni. Dopo una fase di valutazione del rischio e di individuazione delle criticità presenti nella rete aziendale, nelle procedure e nelle applicazioni web, Vi fornirà gli strumenti per fronteggiare quella che appare come una vera e propria emergenza dei nostri tempi.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rispondi