Qual è la relazione tra infedeltà e social network ?

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

tradimento e social

Infedeltà e social network: qual è la connessione?

L’avv. Maria Rosaria Della Corte, intervistata sul quotidiano “Nuovo” racconta le vicende matrimoniali ed i loro legami con i social network. Per la matrimonialista “Facebook ha semplificato la ricerca “delle prove” del tradimento, attraverso le numerose tracce digitali che inevitabilmente si lasciano.

Bisogna, quindi, prestare cautela a ciò che si scrive in quanto nei tribunali si possono produrre i post come fonte di prova. Il 66% degli avvocati impegnati in una causa di divorzio usa Facebook come fonte da cui trarre indizi di un tradimento, dal momento che è molto facile lasciare tracce dimenticandosi ciò che di compromettente si scrive sulla bacheca propria o altrui.

A differenza delle chat e delle messaggerie private, che sono assistite invece dalla tutela che protegge la corrispondenza privata e come tali devono ricevere la massima difesa sotto il profilo della loro divulgazione, le informazioni pubbliche sul proprio profilo personale possono costituire prova in una causa di separazione, anche ai fini del tenore di vita condotto dall’ex coniuge. Parsimonia e prudenza, quindi, sono gli imperativi nell’utilizzo indiscriminato del social network, perché se tecnologia vuol dire comunicazione e progresso, con un mero click rischiamo di mettere a repentaglio tutto ciò che di importante abbiamo costruito fino a quel momento nella nostra vita.”

Fonte: studiolegaledellacorte.org

Affidarsi alla divisione investigativa di P & P INVESTIGAZIONI S.r.l. è la soluzione migliore per trattare professionalmente i vostri dubbi familiari ed ottenere prove certe e documentate a tutela dei vostri diritti nel caso di tradimento da parte del partner.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rispondi

Privacy Policy