Punibile la semplice installazione del dispositivo di intercettazione se non autorizzata

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

dispositivi di intercettazioneAnche la sola installazione, da parte di chi non è autorizzato, dei dispositivi di intercettazione fa scattare il reato, previsto dall’articolo 617-bis del Cp, a prescindere dalla successiva messa in opera. Lo ha stabilito la Corte di cassazione con la sentenza 38963/2013.

Secondo i giudici infatti: “L’art. 9, comma terzo, della legge n. 98 del 1974 sanziona il comportamento di chi, senza licenza del Ministro per le Poste e le Telecomunicazioni, fabbrica, importa, acquista, vende, trasporta, noleggia od in qualsiasi altro modo mette in circolazione gli apparecchi o strumenti indicati nei precedenti commi del medesimo art. 9,o parti di essi”.

Continua a leggere >

Fonte: diritto24.ilsole24ore.com

Photo by ShakataGaNai

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rispondi