Cassazione: moglie infedele? L’ addebito della separazione spetta a lei

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

tradimento e addebito separazioneDopo la sentenza n. 11008 della Corte di Cassazione, che stabiliva che l’infedeltà coniugale determina l’addebito della separazione solo se è la causa dimostrabile della crisi, ecco alcuni aggiornamenti in materia.

“Entrano in funzione importanti novità giurisprudenziali in tema di addebito e separazione coniugale. La Corte di Cassazione, infatti, con la sentenza n. 17089 del 10 luglio 2013, ha rigettato il ricorso presentato da una moglie  contro la decisione della Corte d’Appello di Brescia responsabile di averle addebitato la separazione, annullando il mantenimento e limitando quello a favore della figlia. Seguendo l’orientamento tracciato dai giudici di merito, anche la prima Sezione civile della Suprema Corte ha addebitato il fallimento matrimoniale alla condotta tenuta dalla donna fin dall’origine della convivenza, perché contraria ai doveri discendenti dal vincolo matrimoniale.

Se la moglie è fedifraga, infatti, secondo gli ermellini l’addebito della separazione scatta a suo carico e non a quello del marito che si è mostrato aggressivo a seguito del comportamento infedele. Piazza Cavour ha considerato le reciproche manifestazioni di aggressività come cagionate dal tradimento coniugale messo in atto dalla moglie, nonché dalle aggressioni fisiche perpetuate da quest’ultima. “La pronuncia dell’addebito – ha rammentato al riguardo la Corte – postula l’accertamento della riconducibilità della crisi coniugale alla condotta di uno o di entrambi i coniugi, oggettivamente contraria ai doveri nascenti dal matrimonio, e quindi della sussistenza di un nesso di causalità tra i comportamenti addebitati a ciascuna delle parti e l’intollerabilità della prosecuzione della convivenza, che costituisce il presupposto necessario per la pronuncia della separazione”.

Continua a leggere >

Fonte: leggioggi.it

Photo | Flickr by Mazzali

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rispondi

Privacy Policy