Recupero crediti: arriva una nuova guida per i consumatori

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

recupero creditiNel 2012 famiglie e imprese italiane hanno lasciato in sospeso pagamenti per circa 34 miliardi di euro nei confronti di banche, società finanziarie, multiutilities, telecomunicazioni e pubblica amministrazione.

È questo il dato emerso dal terzo rapporto annuale sui servizi a tutela del credito di Unirec, l’associazione confindustriale di categoria delle imprese dei servizi a tutela del credito presieduta da Gianni Amprino. I numeri segnano un aumento del 17% rispetto al 2011, quando la cifra era di 29 miliardi di euro, e addirittura del 48% rispetto al 2010 (23 miliardi di euro). Ben 24 miliardi – pari al 71% del totale – riguardano le sole famiglie.

Annunciata la redazione di una nuova Guida per i consumatori, redatta in collaborazione con le più rappresentative associazioni dei consumatori, con l’obiettivo di migliorare ulteriormente il dialogo delle aziende del comparto con il cliente-debitore e illustrare al grande pubblico le diverse fasi del processo di recupero crediti stragiudiziale, in continuità con l’impegno di Unirec nell’individuazione di buone prassi condivise con le associazioni consumatori.

Continua a leggere >

Fonte: finanza.soldiweb.com

Photo | Freefoto.com

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rispondi