Persone Scomparse: come procedere e come fare denuncia

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

L’angoscioso fenomeno delle persone scomparse sembra davvero essere molto attuale. Alcuni dati ci indicano che In Italia spariscono 25 persone al giorno. Un trend che non sembra per nulla diminuire, non solo nel nostro paese, ma in tutta Europa.

E’ davvero un tema molto complesso quello delle persone scomparse. Anzitutto perché si tratta di un gesto estremo, un gesto carico di significati, un gesto non privo di conseguenze. Se ci pensiamo bene, oggigiorno è veramente facile spostarsi ovunque, in meno di 24 ore. Insomma è facile sparire ma è molto più difficile non lasciare tracce dietro di se. Ogni passo, dal viaggiare al dormire dal prelevare denaro a mandare un messaggio, lascia dietro di se una fitto reticolo di prove utili per cercare una persona scomparsa.

persone scomparse

LA DENUNCIA, IL PRIMO PASSO NELLA RICERCA DI UNA PERSONA SCOMPARSA

Veniamo al punto. come rintracciare una persona scomparsa? Il primo passo è senza dubbio quello di denunciare il fatto. Dal 2016, esiste una nuova procedure, disposta dalla Polizia di Stato al fine di segnalare tempestivamente la scomparsa di una persona. Innanzitutto si consente al cittadino di agire subito segnalando il fatto telefonicamente alle Forze dell’Ordine. Si potrà quindi telefonare – ad esempio – al numero di emergenza 113 comunicando i dati essenziali della persona che si sta rintracciando. Da quel momento in avanti, la sala operativa delle forze dell’ordine comunicherà con le pattuglie presenti sul territorio per le primissime ricerche che, come sappiamo, risultano essere le più importanti in questi casi.

È bene precisare però che tale segnalazione non è sostitutiva di una vera e propria denuncia la quale dovrà essere formalizzata entro 72 ore dalla comunicazione telefonica. Se ciò non avvenisse, la denuncia verrebbe cancellata d’ufficio dalla banca dati delle Forze dell’Ordine. Si deve pertanto procedere su due fasi distinte ma imprescindibilmente collegate tra loro. Per prima cosa la segnalazione delle scomparsa telefonica e immediatamente dopo, la denuncia presso un ufficio di competenza.

Questa nuova procedura, attiva da pochi anni, permette di far circolare le informazioni con la massima tempestività, e al tempo stesso mettere in moto la macchina investigativa, incrementando le possibilità di successo nella ricerca della persona scomparsa.

IL VALORE DELLE INFORMAZIONI

Questo è un punto importantissimo. Sia nella fase iniziale di denuncia alle forze dell’ordine sia nel caso si decida di utilizzare le competenze di un professionista investigatore, le informazioni giocano un ruolo altrettanto importante quanto la tempestività nell’agire. Conoscere chi si deve cercare, vuol dire costruire un perimetro intorno a lui. Le sue conoscenze, i suoi rapporti lavorativi, le sue amicizie, i suoi movimenti finanziari, le frequentazioni, le abitudini, i comportamenti. Non ci devono essere segreti. Più si avranno dettagli, più sarà facile intuire e anticipare le sue mosse, individuare i luoghi dove cercare e valutare eventuali pericoli.

L’attività di ricerca persone scomparse è molto complessa. Mai condurre un’indagine da soli, perché proprio il coinvolgimento personale e l’imprudenza possono inquinare delle prove essenziali nella ricerca o, altrettanto grave, bruciare quel tempo “iniziale” che abbiamo visto essere così prezioso per arrivare al risultato.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rispondi