Internet, falla in OpenSSL: a rischio password e carte di credito

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

falla sicurezza internetPer due anni un ‘bug’ ha reso vulnerabile il software di sicurezza usato da milioni di siti per criptare le comunicazioni più delicate. Il furto dei dati possibile senza lasciare traccia, quindi è impossibile quantificare la sottrazione di dati. Già disponibile un update del software, i siti coinvolti devono aggiornarlo per garantire inviolabilità.

Password, carte di credito e altri dati sensibili sul web sono a rischio dopo la scoperta di una falla in OpenSSL, il software di sicurezza usato da milioni di siti internet nelle transazioni commerciali, nelle comunicazioni criptate, nella trasmissione di dati sensibili. In pratica è quel lucchetto (riconoscibile con la sigla ‘https’ all’inizio della url) usato dai siti proprio per proteggere le comunicazioni considerate più delicate.

Secondo il New York Times, due terzi dei siti mondiali usano o hanno usato la tecnologia ‘OpenSSL’. Non è possibile sapere se e quanti dati sono stati sottratti. Ecco un elenco, compilato da Cnet, della situazione sui principali siti basati sulla tecnologia OpenSSL, con relativo status.

Continua a leggere >

Fonte: repubblica.it

Photo by Brian Ronald

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rispondi

Privacy Policy