Treviso, ferroviere lascia eredità milionaria: si tenta la via del rintraccio eredi

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

rintraccio erediTreviso, ferroviere lascia eredità milionaria: si tenta la via del rintraccio eredi

Muore lasciando un tesoro quasi milionario, che potrebbe finire nelle casse dello Stato. E’ caccia, anche nella Marca, agli eredi di un ex ferroviere 85enne di Ancona, venuto a mancare lo scorso 15 ottobre.

Secondo quanto riporta La Tribuna di Treviso, da oltre un mese anche le forze dell’ordine sono coinvolte nella ricerca dei destinatari dell’ingente somma, 500mila euro, lasciati dal caro estinto senza che nessuno li reclami.

Le indagini hanno portato fino in Veneto, dove i possibili eredi potrebbero essere ben due: una pensionata di 88 anni di Padova e una nota famiglia di avvocati trevigiani.

A condurre gli inquirenti nella Marca è stata una confidenza che l’ex ferroviere avrebbe fatto a un amico prima di morire. L’uomo avrebbe raccontato di una parentela con un famoso capopartigiano, ex consigliere comunale a Bologna, nominato successivamente direttore all’ospedale Ca’ Foncello. La padovana, invece, sarebbe cugina di terzo grado del defunto.

Continua a leggere >

Fonte: trevisotoday.it

L’agenzia investigativa P & P INVESTIGAZIONI S.r.l. si occupa anche di questo tipo di indagini, fornendo la possibilità di acquistare il servizio di Rintraccio degli Eredi direttamente online, sul sito www.pp-infocomm.it

Photo by Robin Stevens

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rispondi