Il Garante privacy rinnova le autorizzazioni generali al trattamento dei dati sensibili e giudiziari

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

trattamento dati sensibili

Il Garante per la protezione dei dati personali ha rinnovato le autorizzazioni al trattamento dei dati sensibili e giudiziari che saranno efficaci dal 1° gennaio al 31 dicembre 2014.

Le nuove autorizzazioni integrano quelle emanate precedentemente, adeguandone il contenuto alle modifiche legislative intervenute. Un’interessante novità riguarda le autorizzazioni concesse a diverse tipologie di titolari (tra i quali banche e assicurazioni) che comprendono il trattamento dei dati legati a società che permettono pagamenti o trasferimenti di denaro tramite dispositivi mobili.

I provvedimenti autorizzatori interessano i rapporti di lavoro, i dati sulla salute e la vita sessuale, le associazioni e le fondazioni, i liberi professionisti, le attività creditizie, assicurative, il settore turistico, l’elaborazione dei dati effettuata per conto terzi, gli investigatori privati e il trattamento dei dati di carattere giudiziario.

Continua a leggere >

Fonte: e-lex.it

Photo by opensource.com

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rispondi

Privacy Policy