Intercettazioni? Nessuno è al sicuro

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

intercettazioni telefonoDel rapporto pubblicato da Vodafone parla Fabio Ghioni, l’esperto a sua volta coinvolto nello scandalo Telecom: i nodi delle reti di telecomunicazioni sono così tanti che è impossibile garantire la sicurezza.

Cosa ne pensa del rapporto pubblicato da Vodafone?

Probabilmente si riferisce ad una serie di regole parallele a quelle che sono normalmente previste dal nostro ordinamento giudiziario e anche da quelle norme che regolano i rapporti fra uno stato e un’azienda di telecomunicazioni -ha detto l’esperto di tecnologia non convenzionali Fabio Ghioni a Radio Radio – Quest’ultime, infatti sono obbligate, a seguito di un decreto della magistratura, a “concedere” intercettazioni alla polizia giudiziaria. Poi resta il mistero di come i servizi segreti riuscissero invece a monitorare le conversazioni, anche perché gran parte delle regole che gestiscono l’attività dei servizi non sono accessibili se non firmando un documento che obbliga al Segreto di Stato.

E’ possibile avere un accesso diretto alla rete di un operatore eludendo i controlli dell’operatore stesso ?

Sì certo che è possibile. Solitamente questo è il modo di agire di un hacker o di un’organizzazione criminale e non di un Agenzia governativa perché è un illecito. L’Agenzia governativa ufficialmente opera con altre procedure in quanto autorizzata dall’operatore stesso. E’ possibile che le stesse agenzie governative agiscano anche con tecniche non convenzionali, ne abbiamo avuto centinaia di esempi negli ultimi anni: dai cinesi che hanno “attaccato” google o le agenzie americane sugli altri stati. Lo fanno anche perché nel caso in cui vengano scoperte non avranno conseguenze. Fra l’altro non ci vuole una grande abilità per un’Agenzia per accedere ad un nodo telefonico, soprattutto oggi che sono tutti regolati e collegati a degli indirizzi IP. Per un’organizzazione criminale è meno facile ma non impossibile infatti sono talmente vasti i nodi delle reti di telecomunicazioni che gestirli tutti e metterli tutti in sicurezza sarebbe un’operazione costosissima praticamente impossibile.

Continua a leggere >

Fonte: globalist.it

Pensi di avere il telefono sotto controllo? P & P INVESTIGAZIONI è in grado di analizzare le linee telefoniche ed elettriche ed effettuare una bonifica telefonica professionale.

Photo by Racchio

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rispondi