I ladri hi-tech che intercettavano carabinieri e polizia

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

intercettazioni e ladriArrestati a Rho, nel Milanese, dopo un inseguimento di 10 chilometri finito in uno scontro frontale una 51enne pregiudicata, una 19enne che si è finta incinta e un 22enne, tutti residenti in provincia di Torino. L’accusa è di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate: avevano la targa falsa, uno storditore per cani, tre ricetrasmittenti e alcuni foglietti con annotati a mano i codici delle frequenze delle forze dell’ordine di tutto il Nord.

L’auto dei tre è stata intercettata dai carabinieri di Rho in via Dei Fontanili: non ha rispettato l’alt ed è cominciata la fuga conclusasi con uno scontro frontale sulla statale 11 e l’arresto. Mentre fuggivano, con la 51enne alla guida, i tre ascoltavano già le comunicazioni dei militari e così evitavano i blocchi.

Continua a leggere >

Fonte: milano.repubblica.it

Photo by Repubblica.it

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rispondi