Primo tradimento? Gli uomini a 22 anni, le donne a 46

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

primo tradimento

Qual è l’età del primo tradimento? Lo ha chiesto il portale Incontri-ExtraConiugali.com, specializzato in scappatelle, a un campione di 1000 uomini e 1000 donne iscritte; ad emergere è un dato certo: gli uomini tradiscono intorno ai vent’anni (preferendo come amanti donne con il doppio della loro età) mentre le donne hanno la loro prima esperienza fedifraga una volta arrivate alla quarantina, scegliendo loro coetanei.

Nello specifico, dall’indagine condotta da Incontri-ExtraConiugali.com, risulta che l’età del primo tradimento per un 48% degli uomini è a 22 anni; non si tratta dunque di infedeltà alla moglie ma alla fidanzata del momento. Resta il fatto che quando i ventenni decidono di tradire lo fanno con donne molto più grandi di loro, scegliendole di 48 anni. “Gli uomini tradiscono presto e puntano in alto – spiega Alex Fantini, fondatore del portale – in quanto non sono soddisfatti (soprattutto sessualmente) dalle loro coetanee e preferiscono che una donna matura insegni loro i segreti del sesso, per poter poi vantarsene anche con gli amici”. Poi, il 37% degli uomini intervistati, afferma di aver tradito per la prima volta a 41 anni. La voglia di uscire dalla quotidianità e soprattutto la pulsione irrefrenabile verso la “bellezza” (che troppo spesso le donne di mezza età trascurano) porta questi uomini a essere infedeli alla loro compagna scegliendo come amante una donna di 32 anni.

Infine, il 15% degli intervistati ha tradito per la prima volta a 68 anni. “L’occasione fa l’uomo ladro e quando una donna si dimostra disponibile, nemmeno i sessantenni, dopo anni e anni di matrimonio, riescono a resistere al fascino della scappatella”, spiega Fantini.

E per quanto riguarda l’altra metà del cielo? Il 55% delle donne intervistate dal portale Incontri-ExtraConiugali.com, ha affermato di aver avuto la prima infedeltà a 46 anni. “Fino a quando non arrivano all’esasperazione, le donne preferiscono rimanere fedeli al fidanzato e poi al marito… Arriva però un momento in cui non ne possono più e, cedendo a qualche insistenza prolungata di un coetaneo (magari collega di ufficio o padre di un amichetto del figlio) si lasciano andare al tradimento”, rivela il fondatore del portale. Le quarantenni, quando tradiscono, lo fanno, dunque, con un uomo di circa la loro stessa età: 48 anni. È il 33% delle donne, poi, ad affermare di aver tradito per la prima volta a 25 anni.

Continua a leggere >

Fonte: irpinianews.it

Photo by Stuart Mudie
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rispondi

Privacy Policy