Tradimento: 10 consigli per superarlo

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Il tradimento è un evento molto traumatico in grado non solo di distruggere il rapporto tra due persone ma, in alcuni casi, anche l’equilibrio personale della persona tradita. È quindi importante, nel caso in cui si scopra il tradimento del proprio partner, non lasciarsi andare al dolore. Ecco 10 consigli su come superare un tradimento:

come superare un tradimento

1. Non soffocare rabbia e dolore

Uno degli errori più grandi che si possano fare è quello di fingere che il tradimento subito non ci abbia scalfito poi tanto. Comportarsi come se non fosse accaduto niente di grave non farà altro che ritardare l’esplosione del dolore e ingigantire la nostra “vera” reazione.

2. Non ignorare l’accaduto

Se i segnali di un tradimento sono chiari e inequivocabili, raccontarci che è tutto frutto della nostra immaginazione non farà che peggiorare la situazione. Se siamo certi di essere traditi, meglio prendere atto della situazione e affrontarla, invece di nascondere la testa sotto la sabbia.

3. Prendersi del tempo per valutare la situazione

Il tradimento coniugale non è facile da superare. Tanto meno quando il dolore e la rabbia per averlo subito sono ancora vivi dentro di noi. Se il partner traditore ci chiede dunque di perdonarlo, meglio evitare di prendere decisioni affrettate sull’onda di emozioni negative. Prendiamoci del tempo per riflettere.

4. Non cercare vendetta per superare un tradimento

La vendetta potrebbe sembrare una soluzione allettante al dolore che proviamo dopo aver scoperto un tradimento. Far provare all’altro lo stesso dolore che ha inflitto a noi, però, non ci aiuterà a risolvere la situazione.

5. Concentrarsi su se stessi

Ciò che importa, in un momento così difficile, è restare lucidi ed evitare di rimuginare in continuazione sull’accaduto. Proviamo quindi a concentrarci su noi stessi e su quello che desideriamo dalla vita senza continue recriminazioni.

6. Non barricarsi in casa

Piangersi addosso non è mai una soluzione. Barricarsi in casa rifiutando compagnia e sostegno non ci aiuterà certo a risollevarci. Meglio quindi dedicarci ad attività piacevoli che ci permettano di distrarci dal dolore e di focalizzarci di più su noi stessi.

7. Circondarsi di amici e parenti

Anche la compagnia è fondamentale. È importante evitare l’isolamento e circondarci di persone a noi vicine come amici e familiari, che ci conoscono bene e possano supportarci in un momento così difficile.

8. Evitare di colpevolizzarsi e di colpevolizzare

Trovare un colpevole non risolverà la situazione, né farà sparire il dolore per il tradimento. Inutile, quindi, colpevolizzare noi stessi o addossare tutta la responsabilità dell’accaduto sul traditore. Se pure la colpa fosse di uno solo (e, solitamente, non è così), “inchiodare” il responsabile non risolverebbe niente.

9. Cercare la radice del problema di coppia

Può invece essere davvero utile cercare di comprendere i motivi che ci sono alla base del tradimento e della crisi che ha colpito il rapporto di coppia, magari con l’aiuto di uno psicologo che possa spiegarci come superare un tradimento.

10. Qualunque sia la vostra decisione, chiedete aiuto

Sia che decidiamo di perdonare un tradimento sia che, invece, preferiamo chiudere la relazione, l’aiuto di uno psicologo potrebbe essere davvero utile per affrontare i momenti difficili che, con ogni probabilità, ci troveremo ad affrontare durante il percorso scelto.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rispondi