Come scoprire un tradimento: 7 indizi che fanno dubitare 1

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Talvolta accade che, all’interno del rapporto di coppia, si abbia il sospetto di essere traditi e la conseguente necessità di scoprire un tradimento da parte del coniuge. Il tradimento è infatti la principale causa di separazione e divorzio, e sebbene porti con sé forti shock a livello emotivo e terremoti familiari (a maggior ragione in presenza di prole), poter dimostrare in sede di giudizio le responsabilità del coniuge fedifrago consente quantomeno di veder riconosciuti i propri diritti una volta che la separazione e il divorzio si saranno concretizzati.

perchè le donne tradiscono

Come scoprire un tradimento: i primi segnali

Ma prima di rivolgersi ad un’agenzia investigativa che raccolga le prove inconfutabili, è bene imparare a riconoscere i segnali di tradimento inconsapevolmente lanciati dal partner che consentano di maturare un ragionevole dubbio che esista una relazione parallela tra il proprio coniuge ed una terza persona. Ognuno dei segnali di seguito elencati potrebbe non necessariamente indicare un tradimento in atto, ma il verificarsi contemporaneo di due o più di queste condizioni, potrebbe essere un buon motivo per avanzare qualche sospetto.

1. Riduzione di litigi e discussioni

Se entro certi limiti questo segnale può avere una connotazione positiva, il disinteresse improvviso per i fatti che fino a poco tempo prima producevano litigi o discussioni può essere un chiaro segnale di disinteresse verso la vita di coppia dovuto ad una relazione esterna.

2. Aumento del tempo passato su smartphone e internet

La coltivazione di una relazione extraconiugale comporta la necessità di comunicare spesso a distanza. Se si denota un aumento del tempo che il partner passa ad utilizzare il cellulare (soprattutto se si verifica l’utilizzo di chat e messaging) e a navigare su internet rispetto alle abitudini consuete, e contemporaneamente riduce al minimo le possibilità di lasciare il suo cellulare incustodito, si potrebbe pensare che nasconda qualcosa.

3. Cambiamento nella cura personale

Se il partner appare più attento al proprio abbigliamento o in generale al proprio aspetto, se aumenta il numero di volte in cui si reca dal parrucchiere o dall’estetista, se improvvisamente diventa un assiduo frequentatore di palestra, probabilmente ha interesse a farsi piacere da un’altra persona.

4. Ritardi ripetuti

Sebbene in passato accadesse che il partner dovesse occasionalmente ritardare il rientro dal posto di lavoro, notare un aumento della frequenza di tali ritardi può essere fonte di sospetto. Allo stesso modo ritardare eccessivamente per eseguire delle semplici commissioni che richiederebbero oggettivamente un tempo minore può essere un indizio di infedeltà.

5. Diminuzione di interesse per gli affetti familiari

Una riduzione dei semplici comportamenti affettivi quotidiani effettuati ad esempio la mattina prima di uscire o al rientro del lavoro, può essere uno dei segnali di tradimento. Analogamente, se il partner ha la necessità di uscire di casa improvvisamente in orari non consueti, e rifiuta di essere accompagnato, ci sono buoni motivi di sospetto.

6. Riduzione dell’intimità di coppia

Se i rapporti intimi si riducono in termini di frequenza e/o di coinvolgimento percepito, o quantomeno si avverte la presenza di una ritrosia nell’affrontare argomenti inerenti l’intimità di coppia, probabilmente è perché il partner si sente già appagato da una relazione intima extraconiugale.

7. Deficit di comunicazione

Se si nota una tendenza a evitare di parlare della propria quotidianità, o si evidenzia un mutamento nel modo di parlare o nel tono di voce, potrebbe essere dovuto ad un senso di colpa che porta a distanziare la comunicazione verbale, oppure alla paura di dire qualcosa che potrebbe tradire il segreto di una relazione esterna.

Quando non basta la psicologia del tradimento

Talvolta, anche al verificarsi di due o più di questi segnali, non si riesce a trasformare il forte sospetto maturato in certezza. A quel punto diventa necessario rivolgersi ad un investigatore privato professionista ed autorizzato, in grado di raccogliere prove fotografiche e/o filmate dei comportamenti fedifraghi del coniuge, producendo quindi materiale utilizzabile in fase di giudizio a norma di legge.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

One comment on “Come scoprire un tradimento: 7 indizi che fanno dubitare

  1. Pingback: Rivolgersi a un investigatore privato: pro e contro - Terre Magiche

Rispondi