Orari tradimento: la casalinga sceglie la mattina, i manager la sera

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

orari tradimento

Orari tradimento: la casalinga sceglie la mattina, i manager la sera

Esiste un momento perfetto per tradire: per la maggior parte degli italiani è la sera ma per le casalinghe, per esempio, è la mattina, mentre per chi tradisce sul lavoro l’orario è quello di pranzo. A svelarlo è il sondaggio di AshleyMadison. com, sito mondiale di incontri extraconiugali, che ha intervistato 3.000 tra gli utenti italiani iscritti riguardo le loro preferenze in fatto di “sexual timing”.

Per il 35% degli uomini e il 37% delle donne del Belpaese il momento più propizio della giornata per tradire il partner è la sera, più precisamente tra le 19 e le 22. Non a caso è l’orario più consono per trovare una scusa plausibile: partite di calcetto, lezioni di zumba o improvvise cene d’affari sono gli impegni perfetti per evitare di rincasare dopo il lavoro, raggiungere l’amante occasionale e godere di una focosa prima serata.

Il più classico dei tradimenti, invece, si consuma tra le 13 e le 15. Per chi sceglie un collega o una collega di lavoro come partner fedifrago, ovvero il 29% degli intervistati e il 31% delle intervistate.

Continua a leggere >

Fonte: tmnews.it

Hai dubbi sulla fedeltà del partner? Se hai notato atteggiamenti strani o cambiamenti nelle abitudini quotidiane e vuoi accertarti che il tuo partner non abbia l’amante contatta la nostra agenzia investigativa: i nostri investigatori privati ti forniranno una consulenza gratuita e un preventivo ad hoc in base alle tue esigenze.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rispondi