Dipendente infedele ruba in tabaccheria: smascherato dalle telecamere

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

dipendente infedele

Verona, dipendente infedele ruba in tabaccheria: smascherato dalle telecamere

Ricariche postepay, pagamento di bollette o di abbonamenti, il tutto sulle spalle del proprio titolare, ovviamente ignaro della truffa. A finire in manette in seguito alle indagini condotte dai carabinieri di Verona è stato Umberto Massimo, 61 anni, dipendente di una tabaccheria-ricevitoria di via Gorizia, in Borgo Roma.

Di fatto l’uomo, fino allo scorso aprile titolare della stessa tabaccheria, da qualche mese prelevava indebitamente denaro dal fondo cassa: pagava l’abbonamento alla pay-tv, ricaricava la carta di credito, incassava vincite di Gratta&Vinci mai pagati.

A chiedere l’intervento degli uomini dell’Arma è stato lo stesso titolare, ormai esasperato di fronte ai continui e sempre più ingenti ammanchi: solo tra la fine di giugno e l’inizio di luglio è stato stimato che mancassero all’appello circa 2mila euro.

Continua a leggere >

Fonte: veronasera.it

Hai dubbi su un tuo dipendente? P & P INVESTIGAZIONI svolge indagini su dipendenti infedeli per documentare eventuali comportamenti scorretti e dannosi per l’azienda. Visita il nostro sito web e contattaci per una consulenza e un preventivo gratuito.

Photo by bmsimpianti

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rispondi

Privacy Policy