Dipendente di banca infedele arrestato per truffa a due anziani

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

dipendente di banca infedeleUn dipendente della Unicredit di Rivarolo Canavese, Luigi Martinelli, è stato arrestato l’altra mattina dai carabinieri. Dovrà rispondere di truffa e utilizzo indebito di carte di credito. Secondo quanto hanno potuto ricostruire gli investigatori, l’uomo, 46 anni, residente a San Giusto Canavese, con un abile stratagemma, ha fatto sparire dai conti di due anziani qualcosa come 600 mila euro. Al bancario sono stati concessi gli arresti domiciliari.

E’ dal 2010 che l’uomo prelevava dai conti correnti dei due ottantenni, uno residente a San Giusto e l’altro a Rivarolo, quasi sempre grazie all’utilizzo delle carte bancomat. Sono stati proprio i responsabili della banca a rendersi conto degli strani spostamenti di denaro.

I due pensionati, invece, non si sono praticamente accorti di nulla. Dopo gli accertamenti dei carabinieri di Rivarolo, l’altra mattina la procura ha spiccato l’ordine di custodia cautelare per il dipendente infedele dell’istituto di credito. Venerdì a Ivrea, di fronte al giudice Scialabba, si terrà l’interrogatorio di garanzia.

Continua a leggere >

Fonte: quotidianocanavese.it

Pensi che in azienda ci sia un dipendente infedele? Richiedici un preventivo per una investigazione aziendale.

Photo by Umberto 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rispondi

Privacy Policy