Uccidono la figlia adottiva per ottenere l’eredità dei nonni

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

investigatori spagnaUna bambina di origini cinesi sarebbe stata uccisa dalla sua mamma e dal suo papà adottivi per ottenere l’eredità che i nonni avevano lasciato alla piccola. È questa l’accusa che il procuratore capo di Santiago di Compostela, in Spagna, ha formulato nei confronti di una avvocatessa, Rosaria Porto, e del marito giornalista, Alfonso Basterra.

Il corpo della bambina è stato trovato nella notte di lunedì in un bosco di Cacheiras, una località dove la donna possiede un casolare. Secondo l’accusa, la madre avrebbe soffocato la figlia adottiva la notte precedente. L’avvocatessa aveva denunciato sabato sera la scomparsa della figlia, sostenendo di essere uscita nel pomeriggio e di non averla trovata al suo rientro a casa. Ma gli investigatori non hanno creduto a questa versione per diversi motivi.

Continua a leggere >

Fonte: fanpage.it

Photo by fanpage.it

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rispondi