Stop alle rassegne non in regola: è concorrenza sleale

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

rassegna stampa concorrenza slealeFare una rassegna stampa è come confezionare un vero e proprio giornale, personalizzato e in tempo reale. Ecco perché, se la società che la realizza non ha i diritti di riproduzione degli articoli, si tratta di concorrenza sleale e l’attività deve essere bloccata, sia che il servizio sia accessibile a tutti oppure che sia rivolto a specifici utenti attraverso una password.

È il senso dell’ordinanza del Tribunale di Trento che ha imposto il blocco alla rassegna stampa realizzata dalla società Sandei per il Consiglio provinciale di Bolzano in seguito alla denuncia di Athesia Druck, l’editore del quotidiano Dolomiten e di vari periodici locali.

Continua a leggere >

Fonte: italiaoggi.it

Photo | Flickr, by Teammarche

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rispondi