Padova, «falsi» spritz all’Aperol: Giudice condanna otto bar

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

falso aperol concorrenza slealePADOVAUn caso di concorrenza sleale

Otto decreti penali di condanna, ciascuno da 750euro, sono stati emessi dal giudice per le indagini preliminari Lara Fortuna, nei confronti di otto locali di Padova e provincia finiti sotto inchiesta nel novembre del 2011 per aver venduto ai proprio clienti degli aperitivi che a listino comparivano come «spritz all’Aperol» – a prezzi che si aggirano attorno ai 3 euro a bicchiere – e che invece altro non erano se non un aperitivo preparato usando dei surrogati del celebre liquore nato, scherzi del destino, proprio a Padova.

L’accusa sostenuta dal pubblico ministero Sergio Dini è di frode nell’esercizio del commercio.

Continua a leggere >

Fonte: corrieredelveneto.corriere.it

Photo by BelDonnino on flickr

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rispondi

Privacy Policy