Commissione Ue propone nuove regole contro spionaggio industriale

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

spionaggio industrialeLa Commissione Ue ha approvato oggi una proposta di direttiva contro il furto dei dati e lo spionaggio industriale, che sono fondamentali soprattutto per le piccole e medie imprese che non hanno i capitali e le competenze per ricorrere ai brevetti e ad altre forme di protezione della proprietà intellettuale. Al momento non tutti i Paesi Ue dispongono di una legislazione in grado di proteggere la proprietà industriale dallo spionaggio. Obiettivo della Commissione è creare un quadro giuridico comune che definisca cosa è “segreto industriale” in tutti i Paesi membri.

“La perdita di un segreto aziendale e la diffusione di un’invenzione chiave a dei concorrenti comporta una perdita di valore e l’abbassamento delle performances future,” ha commentato il commissario all’industria e all’imprenditoralità, Antonio Tajani. Al contrario del brevetto o del diritto d’autore, ad oggi i segreti commerciali come una formula o un algoritmo non godono di alcuna copertura giuridica.

Continua a leggere >

Fonte:  milanofinanza.it

Photo by Airman Ricardo J. Reyes

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rispondi

Privacy Policy