Licenziamento per giusta causa: caratteristiche e applicazione

Licenziamento per giusta causa: caratteristiche e applicazione
Il licenziamento per giusta causa è quel provvedimento che il datore di lavoro attua nei confronti di un suo dipendente, qualora questi attui comportamenti particolarmente gravi dal punto di vista disciplinare, tanto da non consentire in alcun modo la continuazione del rapporto di lavoro. È l’art. 2119 del Codice Civile che introduce il concetto di ...

Furto di password aziendali: quando a compierlo sono gli stessi dipendenti

Furto di password aziendali: quando a compierlo sono gli stessi dipendenti
Per combattere il fenomeno del furto di di password aziendali e della loro vendita, ci vogliono le giuste contromisure tecnologiche, una corretta formazione e la comprensione del morale e della fedeltà dei dipendenti. Molte persone non si preoccupano più di tanto delle password personali, utilizzandone magari una sola per diversi siti o scegliendone una talmente banale ...

Dipendente infedele Equitalia licenziato: cancellava i fermi amministrativi

Dipendente infedele Equitalia licenziato: cancellava i fermi amministrativi
Mano pesante di Equitalia Salerno che ha licenziato un dipendente infedele che eliminava i fermi amministrativi cancellando le pratiche nei confronti dei contribuenti morosi. A scriverlo il quotidiano Il Mattino oggi in edicola. In poco tempo eliminati circa 200 fermi amministrativi. A far scattare l’allarme era stata la Motorizzazione che non trovava più la corrispondenza ...

Arrestata dipendente infedele alle Poste: aveva intascato 600mila euro

Arrestata dipendente infedele alle Poste: aveva intascato 600mila euro
Le indagini della polizia hanno permesso di risalire alla sua identità e svelare il mistero dei soldi sottratti ai risparmiatori Senza farsi scoprire, giorno dopo giorno, aveva sottratto ai risparmiatori e intascato ben 600mila euro. Per questo motivo, stamattina, una dipendente infedele di un ufficio postale della provincia di Frosinone è stata arrestata dalla polizia ...

Investigazioni su dipendente: lecite in caso di permesso?

Investigazioni su dipendente: lecite in caso di permesso?
Attenti a come usate i vostri permessi ed, in particolar modo, quelli accordativi in virtù della legge 104/92: se, infatti, con la scusa di accudire il familiare disabile, vi recate invece in altri luoghi, magari per scopi personali o di divertimento, il datore di lavoro può licenziarvi. Non solo: quest’ultimo potrebbe anche mettervi alle calcagna ...

Licenziamento legittimo per chi copre i furti del collega

Licenziamento legittimo per chi copre i furti del collega
Lo afferma la Corte di Cassazione con la sentenza 2552/15. La Corte d’appello di Firenze ha dichiarato legittimo il licenziamento intimato dalla società datrice di lavoro nei confronti del responsabile dell’ufficio commerciale, ritenuto responsabile di gravissime omissioni negli oneri di vigilanza e denuncia, a lui incombenti, in relazione a diversi episodi in cui si erano ...

Cassazione Penale: legittimo l’uso di telecamere per provare i furti dei dipendenti

Cassazione Penale: legittimo l’uso di telecamere per provare i furti dei dipendenti
La Corte di Cassazione ha stabilito che il datore di lavoro può installare telecamere nei locali della propria azienda e usare in sede giudiziaria come prova le registrazioni effettuate se ha come scopo l’accertamento di comportamenti delittuosi o furti dei dipendenti. Nel caso in esame, la dipendente di un supermercato era stata denunciata per essersi ...

Crisi aziendale: gli imprenditori assumono gli investigatori privati

Crisi aziendale: gli imprenditori assumono gli investigatori privati
In tempi di crisi l’industria privata dichiara guerra ai finti malati affidandosi perfino alle agenzie investigative. Ma nel settore pubblico i furbetti sono di nuovo in aumento. E lo Stato taglia i controlli. «Con questa crisi, mi dica chi può permettersi di pagare qualcuno che non lavora o che fa finta di lavorare… eliminare le ...

Riprendere i dipendenti si può, se per fini specifici

Riprendere i dipendenti si può, se per fini specifici
Il datore di lavoro può effettuare videoriprese in ambito lavorativo e riprendere i dipendenti, ma solo per finalità organizzative o per esigenze di sicurezza sul lavoro o produttive. Non può, invece, riprenderli per controllare a distanza, specificatamente, la loro prestazione lavorativa. È questo, in sintesi, il principio giuridico generale che si applica ai controlli a ...

Investigazione su dipendente: lecita in caso di furto

Investigazione su dipendente: lecita in caso di furto
Investigazioni sui Dipendenti: sentenza Cassazione La sentenza della Corte di Cassazione n. 25674, del 4 dicembre 2014, si inserisce in un solco tracciato da un orientamento ormai consolidato che ritiene leciti i controlli datoriali effettuati a mezzo di agenzia investigativa per verificare gli illeciti del lavoratore che non riguardino il mero inadempimento della prestazione, ma ...