Affidamento esclusivo se il padre non provvede al mantenimento?

Affidamento esclusivo se il padre non provvede al mantenimento?
La violazione sistematica degli obblighi di cura e di sostegno perpetrata da un genitore nei confronti della prole, può costituire legittimo motivo fondante l’eccezione al regime dell’affidamento condiviso. Si è occupato della questione il Tribunale di Roma con la sentenza n. 23620 del 25.11.2013 che risulta particolarmente interessante per la esaustività degli aspetti in essa ...

Istat: in separazioni e divorzi domina affido condiviso figli

Istat: in separazioni e divorzi domina affido condiviso figli
Sia nelle separazioni che nei divorzi negli ultimi anni si è verificata una netta inversione di tendenza sull’affido dei figli. E’ quanto emerge dal report ‘Separazioni e divorzi in Italia‘ dell’Istat. Con l’entrata in vigore della legge 54/2006 è stato infatti introdotto, come modalità ordinaria, l’affido condiviso dei figli minori tra i due coniugi, che ...

Separazione e affidamento: il figlio può dire la sua

Separazione e affidamento: il figlio può dire la sua
Nelle controversie relative a separazione e affidamento e visita del minore, la nomina del difensore o di un curatore speciale in rappresentanza dello stesso, non è necessaria, potendo infatti il minore essere ascoltato direttamente dal giudice nel caso in cui si riscontri un discernimento adeguato. Lo stabilisce la Cassazione nella sentenza 7478/14. Il caso Il Tribunale ...

Vuole vedere i figli ma viene arrestato per stalking

Vuole vedere i figli ma viene arrestato per stalking
A.B, 37 anni, di Catania, è stato arrestato per stalking. Di prima mattina, giungeva la richiesta di aiuto al 113 da parte di una donna in quanto il suo ex-compagno voleva a tutti i costi entrare in casa per vedere i figli minori. Giunti immediatamente sul posto, gli agenti constatavano la presenza dell’uomo il quale ...

Affido superesclusivo quando il genitore risulta inadeguato

Affido superesclusivo quando il genitore risulta inadeguato
Una delle più importanti riforme in materia di famiglia, introdotta da un decreto legislativo dello scorso anno (D. lgs. n. 154/13), riguarda l’annoso problema dell’affidamento dei figli in caso di separazione, introducendo il modello di “monogenitorialità”. La legge stabilisce, come regola generale, l’affidamento condiviso. In pratica, entrambi i genitori mantengono gli stessi diritti e doveri ...

Separazione: obbligo di affidamento condiviso salvo il caso di inidoneità genitoriale

Separazione: obbligo di affidamento condiviso salvo il caso di inidoneità genitoriale
L’articolo 155 codice civile sancisce il diritto del minore a mantenere un rapporto equilibrato e continuativo con entrambi i genitori. Per conseguire tale risultato è previsto che in caso di separazione dei coniugi (a anche di separazione di fatto) il giudice valuti in via prioritaria che il minore venga affidato ad entrambi i genitori. Tale ...

Cassazione: nuovi poteri del giudice nel regolamentare le visite del genitore non convivente

Cassazione: nuovi poteri del giudice nel regolamentare le visite del genitore non convivente
Corte di Cassazione Civile, sezione prima, sentenza n. 6311 del 19 Marzo 2014. La precedente formulazione dell’art. 119 l. 151/1975 (legge di riforma del diritto di famiglia) prevedeva determinati poteri del giudice, limitati tuttavia al mantenimento, l’istruzione e l’educazione dei figli, nonché “per la tutela degli interessi patrimoniali di lui”. Era escluso dalla lettera normativa ...

Separazione: no all’ affidamento condiviso al genitore che non mantiene i figli

Separazione: no all’ affidamento condiviso al genitore che non mantiene i figli
Il genitore, obbligato in sede di separazione a versare un assegno di mantenimento in favore dei figli minori, rischia di perderne l’affidamento se – senza valide ragioni – omette di versare regolarmente quanto dovuto, disinteressandosi delle esigenze dei piccoli. La legge sull’ affidamento condiviso, entrata in vigore nel 2006, ha sancito il principio per cui, anche ...

Stato di abbandono: salvaguardia del minore

Stato di abbandono: salvaguardia del minore
Stato di abbandono e dichiarazione di adottabilità: il primo è implicito nel giudizio negativo sulla capacità genitoriale; la struttura di personalità può impedire lo svolgimento di un adeguato ruolo genitoriale; l’inadeguatezza della capacità di accudimento, la totale assenza della funzione normativa e la incomprensione dei bisogni del figlio generano l’inadeguatezza genitoriale; l’irrisolvibilità di questa in ...

Causa di mantenimento o affidamento: il minore sentito come teste

Causa di mantenimento o affidamento: il minore sentito come teste
Con ordinanza 11 dicembre 2013 il Tribunale di Milano ha specificato l’attuale ruolo che il minore coinvolto nel processo ha acquisito. Al giudizio avente ad oggetto la causa di mantenimento della figlia minore di 16 anni, partecipavano un genitore ed i nonni per l’opposizione ex art. 148 c.c. Il Tribunale ha respinto la richiesta di interrogare, ...