Cimici Spia in casa o in auto: sfatiamo i miti e vediamo cosa fare e a chi rivolgersi

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Quello delle cimici spia è un tema molto complesso, nel quale ogni passo falso, dettato da imprudenza o non conoscenza della materia, può generare seri problemi. L’uso di questi dispositivi è severamente regolamentato a livello nazionale attraverso specifiche leggi e norme continuamente aggiornate. Seppur nulla vieti la vendita di questi apparati tecnologici e, al giorno d’oggi, sia diventato estremamente semplice procurarsi una microspia, allo stesso tempo l’utilizzo di questi strumenti è tassativamente ristretto. Il diritto alla Privacy, la violazione di domicilio, l’interferenza in indagini pubbliche o in generale ogni disturbo illecito alla vita privata di ciascuno di noi sono solo alcuni degli ambiti nei quali ci si deve muovere quando si parla di microspie ambientali o cimici spia.

cimici spia

CIMICI SPIA: COSA SONO VERAMENTE?

Probabilmente, anche se non abbiamo mai visto una cimice spia, pensiamo di sapere esattamente come è fatta e come funziona. Film, libri, serie televisive sono spesso arricchiti di questi strumenti tecnologici al punto di farceli risultare quasi familiari. Insomma, non manca poliziesco che non abbia almeno una scena che veda impegnato un attore pronto a installare o individuare una cimice spia. Tutto di grande effetto, è vero, ma la realtà è un’altra cosa. Innanzitutto, quando parliamo di cimici, intendiamo dispositivi tecnologici miniaturizzati capaci di essere occultati (quasi) ovunque, da una presa della corrente ad un orologio, da un mouse ad un abito, da una lampada ad una sveglia da tavolo. Insomma, parliamo di strumenti complessi, delicati e per nulla di semplice gestione.

MICROSPIE AMBIENTALI O CIMICI SPIA: CHI PUÒ USARLE E CON QUALI SCOPI

Trattandosi di dispositivi di uso professionale, sono sostanzialmente due i soggetti che possono adoperarle legalmente: le forze di polizia giudiziaria e le agenzie investigative (autorizzate a farlo). Anche gli scopi sono generalmente di due tipi: da un lato c’è la raccolta di prove, dall’altro, la funzione è legata ad aumentare sorveglianza e sicurezza di una casa, di una azienda, di una macchina, ecc.

COME INDIVIDUARLE

Veniamo al punto. Se le cimici spia sono attrezzature specialistiche e sofisticate, ancor più sofisticate e specialistiche sono le attrezzature preposte alla bonifica di microspie negli ambienti. Per ottenere un risultato efficace volto a fugare ogni dubbio servono veri e propri strumenti di contro-spionaggio come, ad esempio, termocamere, rilevatori di segnali GSM, analizzatori di radio frequenze e molto altro ancora. Se pensi di essere sotto controllo, la soluzione migliore per dissipare ogni dubbio è quella di farti affiancare da un team di professionisti che, per autorizzazione, competenza e capacità siano in grado di intervenire velocemente ed efficacemente. Lavorare con dei professionisti, permetterà di operare nei termini di legge, di non inerpicarsi in tentativi maldestri e di non disperdere inutilmente denaro, nel tentativo di individuare la tecnologia adatta alle esigenze di bonifica delle tue microspie. Una cosa, a dire il vero, la si può fare in autonomia e può diventare un prezioso aiuto all’analisi strumentale: si tratta di una “ispezione visiva”. Oggetti spostati o non allineati, piccole abrasioni dovute a manomissioni, depositi di polvere causati da azioni di installazione. Insomma, guardati intorno minuziosamente e registra tutte quelle cose che possono sembrarti anomale.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rispondi