Testimoni di incidenti stradali: nuovo DDL anti frode

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

testimoni incidenti stradaliMartedì prossimo il consiglio dei ministri approverà il nuovo DDL sullo sviluppo collegato alla legge di stabilità. Tra le novità della bozza figura un corposo pacchetto sull’Rc auto e i testimoni di incidenti stradali.

Al fine di arginare le numerosi frodi ai danni delle compagnie di assicurazione, saranno approvate una serie di norme tra cui, su tutte, spicca il nuovo limite alla facoltà di ricorrere a testimoni nelle cause di risarcimento da sinistri stradali, in caso di danni a cose o lesioni di lieve entità.

Se gli avvocati vorranno chiamare il testimone in giudizio a dichiarare i fatti a cui ha assistito, sarà necessario che l’identificazione del teste medesimo sia stata, da subito, effettuata nella denuncia di sinistro e nella richiesta di risarcimento. In caso di processi collegati, il giudice verifica l’eventuale ricorrenza dei medesimi testimoni già chiamati in altre cause simili, e se c’è ricorrenza dei nominativi, trasmette l’informativa alla Procura della Repubblica.

Continua a leggere >

Fonte: laleggepertutti.it

Photo by Shuets Udono

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rispondi