Furti, insulti e reati a sfondo sessuale: sempre più crimini virtuali

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

crimini su web

Diminuiscono gli attacchi agli sportelli postali ma aumentano i crimini virtuali. Secondo il rapporto della Polizia postale e delle comunicazioni, in Emilia Romagna nel 2014 c’è stato un netto calo, rispetto al 2013, delle rapine agli uffici postali (da 14 a 6), delle manomissioni agli sportelli Postamat (da 122 a 22) e delle truffe ai danni delle Poste (da 40 a 15).

Per contro, l’espandersi dell’uso del web in tutte le fasce d’età, specialmente tra i più giovani, ha favorito il dilagare del cybercrime, portando online crimini che prima erano tipici del mondo reale, come lo stalking, che è diventato anche appannaggio delle donne.

Un altro fenomeno in crescita negli ultimi cinque anni è la diffamazione, specialmente di studenti che insultano in Rete i loro insegnanti. Dal 2011 a oggi le denunce per diffamazione online sono passate da 104 a 169, con un’impennata di oltre il 50%. Triplicati anche i casi in cui i minori sono vittime degli adulti, adescati in Rete (grooming) o oggetto di video pornografici poi diffusi e commercializzati via internet. Nell’ultimo anno le denunce e gli arresti per pedopornografia sono passati da 9 a 26.

Continua a leggere >

Fonte: bologna.repubblica.it – Agnese Ananasso

La Divisione Digital & Mobile Forensics di P & P INVESTIGAZIONI fornisce servizi finalizzati alla raccolta, analisi e preservazione delle prove. In particolare la network forensics  si occupa del reperimento di dati utili dal web o da una rete chiusa di un computer.

Contattaci per richiedere un preventivo o per avere maggiori informazioni!

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rispondi