Assenteismo Asrem: 30 dipendenti “spediti” davanti al Gup dalla Procura

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

assenteismo asrem

TERMOLI – Frequentavano la spiaggia durante gli orari di ufficio, si dedicavano allo shopping, alle commissioni personali, a fare la spesa al supermercato piuttosto che seguire gli utenti in attesa o in lista per prestazioni amministrative o sanitarie.

Assenteismo Asrem Termoli: partono le udienze preliminari per i 30 assenteisti tra medici, infermieri, fisioterapisti e impiegati, tutti già sospesi dal lavoro per due mesi.

All’indomani della “pioggia” di richieste di rinvio a giustizio fatte scattare dalla Procura di Larino a carico di 30 dei 52 dipendenti dell’Azienda sanitaria della città, coinvolti nell’inchiesta sull’assenteismo dei carabinieri del Nucleo antisofisticazione di Campobasso, partono ora le prime udienze che vedranno come protagonisti assoluti proprio loro, gli assenteisti. Ma le novità non finiscono quì. I giudici del Tribunale di Larino hanno deciso di affrontare ognuno dei dipendenti “pizzicati” lontano dall’Asrem negli orari d’ufficio, singolarmente o, in alcuni casi, insieme al proprio complice, ovvero colui che timbrava il cartellino mentre il collega era fuori a dedicarsi ad altre faccende. Una metodologia particolare, quella decisa per tale procedimento giudiziario, utilizzata appositamente per evitare di far slittare continuamente le udienze a causa di problemi ed errori di notifiche e, quindi, evitare il rischio prescrizione.

Di conseguenza i 30 per i quali è stato chiesto il rinvio a giudizio dovranno presentarsi separatamente sulla base di udienze scaglionate, oltre 15, in settimane diverse, nei prossimi mesi, a partire da fine marzo a novembre prossimo. In questi giorni sono in corso le notifiche della fissazione delle date delle diverse udienze preliminari, buona parte concentrate tra aprile, maggio e giugno prossimo. Sono, dunque, arrivati al pettine i nodi per chi ha preferito godersi il bel sole e le compere invece di stare dietro la scrivania o al San Timoteo.

Continua a leggere >

Fonte: mytermoli.com

Photo by Dossy Shiobara

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rispondi