Studi di settore anche per il professionista che svolge l’attività come secondo lavoro

Studi di settore anche per il professionista che svolge l’attività come secondo lavoro
È soggetto agli studi di settore anche il professionista che svolge l’attività professionale come secondo lavoro, mentre la fonte primaria di reddito proviene da una diversa prestazione lavorativa. In questi casi, comunque, il fisco deve determinare il reddito professionale in “modo equo”, tenendo appunto conto di tale circostanza e del peso che assumono i due ...

«Mi chiamo Claudio e sono uno stalker»: l’intervista.

«Mi chiamo Claudio e sono uno stalker»: l'intervista.
Intervista ad un ex stalker. Claudio M. ha circa trentacinque anni. Non è alto, è robusto e proporzionato. Porta i capelli corti, appena grigi sulle tempie. Dispone di un buon vocabolario e  conosce il congiuntivo. Aveva un lavoro: lo ha perduto. Ha un sorriso educato, gli occhi guardinghi e una condanna (patteggiata) a 18 mesi. Capi d’imputazione: stalking, maltrattamenti, violazione di domicilio. ...

Stalking alla madre della ex: il giovane finisce ai domiciliari

Stalking alla madre della ex: il giovane finisce ai domiciliari
Minaccia e pedina per mesi la madre della sua ex compagna, per costringerla a intercedere per lui e fissare un incontro con la donna di cui è ancora follemente innamorato ma che continua a respingerlo e a non volerlo più vedere. Un attaccamento così morboso da spingere il disoccupato di 34 anni a tempestare di ...

Atti sessuali su minori e bambini: non è necessario il contatto fisico

Atti sessuali su minori e bambini: non è necessario il contatto fisico
Per il reato di tentativo di atti sessuali su minori non c’è bisogno del contatto fisico con la vittima. Chi invade la sfera corporea dei bambini, con semplici proposte a sfondo sessuale, risponde  del reato tentato di atti sessuali con minorenne e non di semplici molestie. A integrare il delitto in questione, infatti, basta la ...

Il genitore separato deve garantire ai figli anche abbigliamento, libri e mezzi di comunicazione

Il genitore separato deve garantire ai figli anche abbigliamento, libri e mezzi di comunicazione
Per non incorrere in una responsabilità penale [1], Il genitore separato deve garantire ai propri figli, oltre al consueto assegno di mantenimento, anche le spese necessarie per acquistare libri, abbigliamento e mezzi di comunicazione. È questo il pensiero della Corte di Appello di Ancona che, con una recente sentenza [2]¸ ha voluto estendere (con una ...

Accusato di stalking alla madre: primo caso in Italia

Accusato di stalking alla madre: primo caso in Italia
Per la prima volta da quando è entrato in vigore, il reato di stalking è stato contestato a un figlio accusato di aver commesso atti persecutori contro la madre. Vittima è una commerciante di Alba (Cn) di 60 anni. Lo stalker è il figlio trentenne, operaio, che ha problemi di alcol. La donna si è ...

Amante per 12 anni: lei lo lascia e diventa il suo stalker

Amante per 12 anni: lei lo lascia e diventa il suo stalker
Dodici anni da amanti, tra incontri segreti e una marea di bugie raccontate in famiglia. Poi la fiamma dell’amore si spegne, almeno per lei, che decide di troncare la relazione. Un duro colpo per lui, che non si rassegna. Ma riconquistarla è impossibile. Allora le dice: «O con me o con nessuno». A quel punto ...

La moglie firma a nome del marito per avere un prestito: anche col consenso del marito è reato di falso.

La moglie firma a nome del marito per avere un prestito: anche col consenso del marito è reato di falso.
Corte di cassazione – Sezione V penale – Sentenza 27 agosto 2013 n. 35543 Lo ha stabilito la Corte di cassazione con la sentenza 35543/2013. Secondo il Supremo Collegio “sul piano oggettivo, ai fini della sussistenza del reato di falso in scrittura privata (art. 485 cod. pen.), il consenso o acquiescenza della persona di cui ...

Nuova disciplina del lavoro intermittente: contratti a chiamata più agevoli

Nuova disciplina del lavoro intermittente: contratti a chiamata più agevoli
Ennesimo restyling per il contratto di lavoro intermittente: dopo le modifiche operate nel 2012, i nuovi interventi approvati nell’estate del 2013  (ed in vigore dal 28 giugno) hanno toccato alcuni aspetti caratterizzanti la disciplina. Con l’ultima riforma è stata prevista la possibilità di utilizzare il job-on-call fino a 400 giornate di effettivo lavoro, nell’arco di ...

Separazione: utilizzabili in giudizio le prove prelevate da Facebook

Separazione: utilizzabili in giudizio le prove prelevate da Facebook
Il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere si pronuncia in una delicata materia, quella della riservatezza dei dati pubblicati sui social network di sempre più frequente utilizzo. Il caso riguarda una coppia di coniugi ormai separati i quali avevano entrambi rinunciato alla richiesta di mantenimento nell’ambito della loro separazione consensuale, poiché autonomi economicamente. Dopo qualche ...